Workshop con Marcos Morau

Dal 20 al 22 giugno 2014, a Ravenna, Associazione Culturale Mirada organizza, in collaborazione con Associazione Cantieri, un workshop condotto dal coreografo Marcos Morau, grazie al sostegno della Regione Emilia Romagna. Al workshop prenderanno parte dieci artisti visivi selezionati dall’archivio giovani artisti e dieci coreografi e danzautori emergenti emiliano romagnoli.


Si tratta di un importante momento di formazione e confronto per gli artisti del nostro territorio con un regista che costituisce un unicum in Europa e che è stato presentato con grande attenzione di critica e pubblico alla Biennale di Venezia e a Roma Europa Festival la scorsa estate.



L’intento è di vivisezionare la poetica del coreografo spagnolo, la sua particolare indagine che parte spesso da un’opera visuale (come nel caso di Siena) verbalizzandola e trasferendola ad un livello coreografico. Le traiettorie emotive che sono tracciate nello spazio interrogano lo spettatore e “sottolineano il potere dello sguardo”. L’ipotesi di lavoro è di creare un gruppo ibrido di artisti pronto a lavorare e produrre superando i vecchi schemi concettuali delle arti per categorie, un progetto pedagogico e relazionale insieme.

L’assessore Mezzetti della Regione Emilia Romagna sottolinea con queste parole l’importanza dell’iniziativa: “Voglio inviare agli organizzatori, ai membri dell’Associazione e ai partecipanti i migliori auguri dell’assessorato regionale alla Cultura per questa importante iniziativa.

Al di là dell’alto valore intrinseco allo stesso workshop, mi preme sottolineare come il progetto si collochi in un settore, quello della creatività e dell’innovazione che ha profonde radici nella tradizione, in sintonia con le nostre politiche culturali e nello stesso spirito che anima la sfida per Ravenna 2019”. Aggiunge Valentina Morigi, Assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Ravenna: “Ancora una volta Associazione Culturale Mirada e Associazione Cantieri mettono a disposizione della nostra città un’opportunità di crescita e formazione di altissimo profilo artistico, nel segno della sperimentazione, della creatività e dell’innovazione. Un’occasione da non perdere !” 



Marcos Morau è direttore artistico e regista della compagnia La Veronal, da lui fondata nel 2005 con l’obiettivo di creare un spazio artistico globale che utilizzi tutti i codici della contemporaneità. A tale scopo per la sua compagnia ha creato un team artistico formato da artisti provenienti non solo dal mondo della danza, ma anche dalla cinematografia, dalla fotografia e dalla letteratura . Da anni La Veronal crea un decalogo in cui ogni punto di partenza è dato da un paese o una città del mondo, col preciso intento di instaurare una profonda analogia tra danza e geografia. I vari “pezzi” non vogliono diventare dei lavori documentari che descrivano il paese in presa diretta, ma utilizzano gli elementi forniti dal luogo per compiere, attraverso il percorso artistico e lo scambio con gli artisti locali, lo sviluppo di un concetto, il punto di vista su una questione ritrovata. Questo immaginario ha portato la compagnia a differenziarsi nel contesto artistico internazionale come una voce a sé stante, una voce forte e originale che ha assicurato a Morau il merito di importanti riconoscimenti nazionali e non, come il Premio Sebastian Gasch assegnatogli nel 2013 dalla FAD Foundation. 


Ravenna, Cantine di Palazzo Rava 20, 21, 22 giugno 2014 Incontro pubblico / conferenza stampa venerdì 20 giugno ore 11 c/o Associazione Mirada via Mazzini 83

Per maggiori informazioni

Associazione culturale Mirada, via Mazzini 83, 48121 Ravenna Telefono 0544217359 email info@mirada.it

Un progetto ideato da Elettra Stamboulis

Curatrice coordinamento Sabina Ghinassi

Realizzato da Associazione Mirada e Cantieri

Grazie al contributo di Regione Emilia Romagna

Per info: Associazione Mirada, Via Mazzini 83 Ravenna Tel +39 0544 217359 info@mirada.it | www.mirada.it 



Scrivi commento

Commenti: 0